PINOT NERO DEL MUGELLO

Si tratta di un vino abbastanza nuovo. Nasce da una intuizione di un viticoltore che una decina di anni fa ebbe la brillante idea di analizzare il terreno e il clima della zona mugellana a ridosso di San Piero a Sieve.
L’intuizione si rivelò giusta; il terreno e il clima erano molto simili a quello della Borgogna in Francia, patria dei famosi vini omonimi.
Decide allora di impiantare vigneti di Pinot nero e di Merlot. Due anni fa ottiene i primi risultati stupefacenti, il vino si rivela infatti fantastico.
La cantina è la Fortuni, produzione minimale, dalle 2500 bottiglie di Pinot in purezza selezione alle circa 8500 di un’altra etichetta sempre in purezza, affinamento in Barrique francesi di secondo passaggio per circa un anno, poi cemento invernale di otto mesi. Viene imbottigliato nel mese di aprile senza l’aggiunta di lieviti e senza modificare il tannino, e questo consente di considerarlo un VINO NATURALE.
Abbiamo a disposizione una etichetta in Purezza vendemmia 2009, un blended 90% Pinot Nero e 10% Merlot dell’anno 2011.

Lascia un commento